Musei Vaticani

“I Vaticani, il Museo dei Musei” non si limitano ad accogliere le ricche collezioni di arte, archeologia ed etno-antropologia create dai Pontefici nel corso dei secoli, ma comprendono anche alcuni dei luoghi più esclusivi e artisticamente significativi dei Palazzi Apostolici.
Prima ancora di ripercorre la storia delle raccolte museali, il racconto non può non soffermarsi anche sugli ambienti scelti nelle diverse epoche dai Papi come luoghi privati di residenza o preghiera. A partire, in ordine cronologico, dalla Cappella Niccolina e dall’Appartamento Borgia.

Nel primo anno del suo Pontificato, Papa Niccolò V Parentucelli chiama il Beato Angelico a decorare la cappella privata dei suoi appartamenti, collocati nel Palazzo Apostolico. Tra i più grandi umanisti dell’epoca, il Pontefice commissiona al celebre artista, nonché frate domenicano, un ciclo di affreschi dedicati a Santo Stefano e San Lorenzo: il Beato Angelico raffigura sulle pareti episodi che narrano momenti della loro vita, tratti dagli “Atti degli Apostoli”.
Le decorazioni, che appaiono ricche di dettagli e di citazioni colte, rendono la Cappella Niccolina un perfetto esempio di congiunzione tra il pensiero religioso e quello umanistico dell’arte pittorica quattrocentesca.

Tra il 1995 e il 1996 un magistrale restauro viene eseguito sulle opere dell’Angelico che decorano l’antico luogo privato di preghiera di Niccolò V.

Papa Alessandro VI Borgia, che sale al soglio pontificio nel 1492, sceglie di abitare nell’ala più riservata del Palazzo Apostolico e ne commissiona la decorazione a Bernardino di Betto detto il Pinturicchio. Nel 1494 l’opera è completata e un mirabile ciclo di affreschi decora i diversi ambienti che si susseguono. Alla morte del Pontefice, segue l’abbandono delle stanze. È soltanto alla fine dell’Ottocento che l’Appartamento Borgia viene aperto al pubblico.

Attualmente gran parte delle stanze volute da Papa Alessandro VI sono destinate all’esposizione della Collezione d’Arte Contemporanea inaugurata nel 1973 proprio da Paolo VI.

Giorni e Orari di apertura 2024
Dal lunedì al sabato
H. 8.00 – 19.00 (ultimo ingresso h. 17.00)

Dal 1° marzo
Venerdì e sabato apertura prolungata sino alle h. 20.00 (ultimo ingresso h. 18.00)

Ogni ultima domenica del mese
H. 9.00 – 14.00 (ultimo ingresso h. 12.30)
Ingresso gratuito – Possibilità di visita guidata su prenotazione.

Costo Biglietti: Biglietto d’ingresso Intero
€ 20,00 (senza prenotazione online)
Biglietto d’ingresso Ridotto
€ 8,00 (senza prenotazione online)

€ 8,00 + 5,00 (con prenotazione “Salta la fila” sul sito ufficiale dei Musei Vaticani)
Biglietto ridotto Scuole
€ 4,00 (senza prenotazione online)

€ 4,00 + 2,00 (con prenotazione “Salta la fila” sul sito ufficiale dei Musei Vaticani)
Biglietto ridotto Studenti
€ 8,00 (senza prenotazione online)

€ 13,00 (con prenotazione “Salta la fila” sul sito ufficiale dei Musei Vaticani)

Palazzo Papale e Giardino Segreto di Castel Gandolfo
Biglietto di ingresso Intero € 12,00

Scopri e verifica le riduzioni riservate ai differenti visitatori:

Biglietto gratuito Musei Vaticani
Ultima domenica del mese (secondo il Calendario aperture/chiusure museali).
Bambini al di sotto dei 6 anni (non compiuti).
Direttori di istituzioni museali, soprintendenze ed enti preposti alla tutela del patrimonio archeologico, storico e artistico.
Tutti i visitatori disabili con invalidità certificata superiore al 74%.
In caso di non autosufficienza, la gratuità è estesa anche ad un accompagnatore.
I biglietti gratuiti per i visitatori disabili ed i loro accompagnatori non sono prenotabili online ma vengono rilasciati, previa presentazione di certificazione d’invalidità, direttamente agli sportelli “Permessi Speciali” e/o “Reception” situati nella hall di ingresso dei Musei Vaticani.
Al disabile, e ad un suo eventuale accompagnatore, è garantito un ingresso prioritario skip the line (senza fila d’attesa). Vai ai Servizi per visitatori con disabilità.
Titolari della seguenti tessere in corso di validità: Icom (International Council of Museums); Icomos (International Council on Monuments and Sites).
Docenti universitari delle cattedre di Archeologia, Storia dell’arte, Architettura ed Etnologia, nonché delle accademie con sede in Roma, per lo svolgimento occasionale – previa domanda scritta alla Direzione dei Musei e dei Beni Culturali – di lezioni specialistiche nei settori museali attinenti alla propria area di insegnamento.
L’eventuale concessione non autorizza l’accesso a tutte le restanti aree espositive, per la cui visita è necessario il regolare biglietto d’ingresso ai Musei.

N.B.: Se all’ingresso gratuito ai Musei si desidera abbinare anche l’acquisito di una visita guidata, o di un servizio di ristorazione (Colazione/Happy Hour/Pranzo), scrivere con congruo anticipo a info.musei@scv.va.

Biglietto d’ingresso Intero “Salta la fila”
€ 20,00 + 5,00 (con prenotazione sul sito ufficiale dei Musei Vaticani)

Biglietto ridotto Pellegrinaggi
€ 8,00 (senza prenotazione online)

€ 13,00 (con prenotazione “Salta la fila” sul sito ufficiale dei Musei Vaticani)
Biglietto ridotto Istituti universitari
€ 8,00 (senza prenotazione online)

€ 13,00 (con prenotazione “Salta la fila” sul sito ufficiale dei Musei Vaticani)
Biglietto ridotto Seminari e Collegi religiosi
€ 4,00 (senza prenotazione online)

€ 4,00 + 2,00 (con prenotazione “Salta la fila” sul sito ufficiale dei Musei Vaticani)

Tariffa Family
Per i tour al Palazzo Papale e Giardino Segreto di Castel Gandolfo i genitori con figli potranno usufruire della vantaggiosa Tariffa Family. La speciale tariffa ridotta è riservata ai nuclei familiari composti da mamma, papà e almeno 2 figli al seguito (di età compresa tra 7 e 18 anni di età e/o studenti fino a 25 anni con apposita documentazione). Il biglietto è gratuito dal secondo figlio in poi e i bambini da 0 a 6 anni hanno comunque diritto alla gratuità.

Biglietto gratuito Palazzo Papale e Giardino Segreto di Castel Gandolfo
Bambini al di sotto dei 7 anni (non compiuti).
Dal secondo figlio in poi, per nuclei familiari composti da mamma, papà e almeno 2 figli al seguito (di età compresa tra 7 e 18 anni di età e/o studenti fino a 25 anni con apposita documentazione).
Direttori di istituzioni museali, soprintendenze ed enti preposti alla tutela del patrimonio archeologico, storico e artistico.
Tutti i visitatori disabili con invalidità certificata superiore al 74%.
In caso di non autosufficienza, la gratuità è estesa anche ad un accompagnatore.
I biglietti gratuiti per i visitatori disabili ed i loro accompagnatori non sono prenotabili online ma vengono rilasciati, previa presentazione di certificazione d’invalidità, direttamente agli sportelli della Biglietteria.
Titolari della seguenti tessere in corso di validità: Icom (International Council of Museums); Icomos (International Council on Monuments and Sites).

N.B.: Se all’ingresso gratuito al Palazzo Papale si desidera abbinare anche l’acquisito di una visita guidata, scrivere con congruo anticipo a accoglienza.villepontificie@scv.va.

    Tutti i prezzi, se non dettagliatamente specificato, sono comprensivi di diritti di prenotazione e commissioni di agenzia.

    Chiedi disponibilità

    Condividi

    Ti suggeriamo anche:

    Torna in alto

    Avviso importante

    A seguito del primo periodo di adattamento alle novità e ai cambiamenti in vigore dal 1° gennaio, a fronte delle problematiche rilevate in questo primo periodo, si reiterano alcune disposizioni su cui, così come per tutte le altre, non sarà possibile applicare alcuna flessibilità.
    Ferme restando tutte le disposizioni precedenti, si ricorda in particolare che:
    1.Il biglietto di ingresso è valido solamente per il giorno e per l’orario indicato al momento dell’acquisto. Esso non è rimborsabile o modificabile.
    2.Il biglietto di ingresso acquistato online sarà nominativo. Per ogni titolo di ingresso acquistato sarà inviato un biglietto elettronico, valido per il passaggio ai tornelli senza necessità di cambio alle casse.
    3.Il giorno della visita, prima di entrare ai Musei Vaticani (ingresso da Viale Vaticano), ciascun visitatore dovrà presentare individualmente al personale di custodia in servizio al corridoio di ingresso, il proprio biglietto, in formato elettronico (formato PDF) o cartaceo insieme ad un documento di identità in corso di validità per l’opportuna verifica del nominativo. Il biglietto dovrà essere integro; non saranno quindi accettati biglietti elettronici o cartacei privi di una qualsiasi parte, anche minima, tagliati, o con parti cancellate o con eventuali aggiunte. Non verrà altresì accettato il solo codice a barre o codice QR privo del resto del biglietto.
    4.Tale biglietto dovrà essere validato individualmente da ciascun visitatore ai tornelli di ingresso. Non saranno accettate validazioni collettive o di gruppo.
    5.Il biglietto acquistato a tariffa ridotta, senza adeguato titolo giustificativo, sarà annullato e sarà necessario, ai fini dell’accesso, provvedere all’acquisto di un nuovo titolo a tariffa intera.
    6.Per le particolarità di gestione delle seguenti tipologie di visite, acquistabili dal nostro sito, permane l’invio del voucher con necessità di cambio in biglietto presso gli sportelli dedicati:
    o Visite guidate organizzate dai Musei Vaticani.
    o Visite didattiche.
    o Pellegrinaggi.
    o Visite di università.
    7.Si rinnova a tutti l’invito a rispettare scrupolosamente l’orario di ingresso e le modalità di accesso, con particolare attenzione al corridoio assegnato per tipologia di biglietto.
    8.In caso di acquisto di servizi aggiuntivi, il barcode relativo a tutti i servizi sarà presente su ciascun biglietto elettronico acquistato nell’ambito della stessa prenotazione. La validazione di uno dei barcode conferma l’utilizzo dei servizi acquistati nella loro totalità.

    Scopri come possiamo aiutarti a pianificare la tua vacanza a Roma

    Contattaci!

    Info servizi ed eventi per gruppi

    Richiesta informazioni sui nostri corsi

    Richiesta informazioni sui banner scuole