Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO


C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi a Roma
Corsi online a Roma
Visite guidate con permesso speciale Roma
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
TEATRI
spazio

AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
Viale Pietro de Coubertin, 30

I CANTI DELLA GATTA CENERENTOLA

il 07/04/2020

RICHIESTA INFORMAZIONI
Email:
Tel.(facoltativo):

*per avere anche conferma telefonica.
.
n. PaxData richiesta:

Richiedi altre informazioni

La prenotazione è soggetta a conferma


Call Center Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Lunedì - Venerdì: ore 9-19
Sabato ore 10-14
Domenica chiuso

Per prenotazioni:
Cooperativa Sociale
IL SOGNO a.r.l.
Viale Regina Margherita, 192
00198 ROMA
Tel. 06.85301758
Fax 06.85301756
service@romeguide.it

mar 7 apr 2020 21:00 Sala Petrassi Una Produzione originale della Fondazione Musica per Roma. Lo spettacolo, ispirato alle raccolte Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile (1634-1636) racconta le fantastiche avventure della giovane Zezolla che da figlia di un principe si ritrova dapprima serva addetta alle mansioni domestiche (Gatta Cenerentola) e poi, grazie ad una serie di avvenimenti magici, principessa...
maggiori informazioni sull´evento

PREZZI BIGLIETTI

   INFO EVENTO:

mar 7 apr 2020 21:00 Sala Petrassi Una Produzione originale della Fondazione Musica per Roma.
Lo spettacolo, ispirato alle raccolte Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile (1634-1636) racconta le fantastiche avventure della giovane Zezolla che da figlia di un principe si ritrova dapprima serva addetta alle mansioni domestiche (Gatta Cenerentola) e poi, grazie ad una serie di avvenimenti magici, principessa. La narrazione musicale originale composta da Ambrogio Sparagna si basa sul testo dialettale del Basile e sulla traduzione in italiano di Benedetto Croce (1925). Lo sviluppo del racconto è affidato alla voce forte e affascinante di Iaia Forte che canta e recita alcuni passi del testo (sia in dialetto che in italiano), alle canzoni eseguite dai Solisti dell´Orchestra Popolare italiana e dal Coro popolare, che con la sua presenza rafforza i momenti salienti della favola. L´impianto drammaturgico è arricchito dalla presenza in scena di un teatro di Pupi di grandi proporzioni che evoca una serie di immagini fantastiche che caratterizzano lo svolgimento narrativo.
Un´altra caratterista peculiare di questo lavoro è l´utilizzazione di una serie di strumenti antichi, in particolare della Sordellina, l´antica zampogna cromatica largamente diffusa nel Seicento a Napoli e nelle corti europee, di cui da tempo si era perso memoria e solo recentemente ricostruita su antichi disegni dell´epoca da Marco Tomassi, virtuoso solista dell´OPI.
Insieme a vari modelli di zampogne, il suono dell´Orchestra si caratterizza anche nell´impiego di altri strumenti antichi come la Viola d´amore a chiave, la Ghironda e la Chitarra barocca.
meno informazioni

spazio
Invia a MySpace!