Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi a Roma
Speed date a Roma
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
TEATRI
spazio

AMBRA JOVINELLI
Via Guglielmo Pepe, 18

FAVOLA DEL PRINCIPE CHE NON SAPEVA AMARE con Stefano Accorsi

dal 01/03/2018 al 11/03/2018

RICHIESTA INFORMAZIONI
Email:
Tel.(facoltativo):

*per avere anche conferma telefonica.
.
n. PaxData richiesta:

Richiedi altre informazioni

La prenotazione ├Ę soggetta a conferma


Call Center Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Lunedì - Venerdì: ore 9-19
Sabato ore 10-14
Domenica chiuso

Per prenotazioni:
Cooperativa Sociale
IL SOGNO a.r.l.
Viale Regina Margherita, 192
00198 ROMA
Tel. 06.85301758
Fax 06.85301756
service@romeguide.it

FAVOLA DEL PRINCIPE CHE NON SAPEVA AMARE con Stefano Accorsi Uno spettacolo che indaga il mistero più misterioso di tutti, quello di riuscire a vivere. Ne "Lo cunto de li cunti", del Basile, da cui lo spettacolo prende sostanza, il mistero del nostro vivere si dipana in una mappa di storie, con un andamento fiabesco, in cui le vicende che accadono posseggono una loro verità del tutto indipendente dalla realtà ordinaria...
maggiori informazioni sull´evento

PREZZI BIGLIETTI
Poltronissima € 35.50
Poltrona € 28.50
I Galleria A € 24.00
I Galleria B € 20.00
II Galleria € 19.00
N.B. PREZZI COMPRENSIVI DI COMMISSIONE DI AGENZIA


   INFO EVENTO:

FAVOLA DEL PRINCIPE CHE NON SAPEVA AMARE con Stefano Accorsi
Uno spettacolo che indaga il mistero più misterioso di tutti, quello di riuscire a vivere.
Ne "Lo cunto de li cunti", del Basile, da cui lo spettacolo prende sostanza, il mistero del nostro vivere si dipana in una mappa di storie, con un andamento fiabesco, in cui le vicende che accadono posseggono una loro verità del tutto indipendente dalla realtà ordinaria. La fiaba è un fatto di cronaca fantastica che va raccontato con la pregnanza con cui si racconta un fattaccio di cronaca nera o di cronaca rosa. Le magie che vi accadono non sono effetti speciali per stupire o spaventare, sono invece come fasci di luce potente che viene proiettata sul nodo psichico della vicenda narrata, per indurre lo spettatore a farsi carico di quel nodo. Dopo aver portato in scena il "Decamerone" del Boccaccio e "L´Orlando Furioso" dell´Ariosto, ora la trilogia del "Progetto Grandi Italiani" si conclude con "Lo cunto de li cunti" di Gianbattista Basile, con il suo linguaggio barocco, un italiano rinnovato da un dialetto aspro e meravigliosamente creativo.
meno informazioni

spazio
Invia a MySpace!