Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi estivi a Roma
festa sotto le Stelle a Roma
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
ABBIGLIAMENTO
Brioni
Via Barberini 50
Tel. +39 06 4620161 - Fax +39 06 4873301 - Email: info@brioni.com
WWW
Brioni Brioni Brioni Brioni
Brioni Brioni Brioni Brioni

Nel 1945 Nazareno Fonticoli - sarto proveniente dall'antica città di Penne, in Abruzzo - e l'imprenditore Gaetano Savini fondano a Roma, in via Barberini, la sartoria Brioni, nome scelto in omaggio ad una piccola isola dell'arcipelago d'Istria.

La sartoria Brioni segna una svolta nella Storia della Moda e del Costume partecipando nel 1952 alla sfilata - evento di Palazzo Pitti a Firenze, con una collezione maschile.

Nel 1954 il prestigio dalla sartoria è già conosciuto negli Stati Uniti: le creazioni Brioni diventano il punto di riferimento per l'eleganza delle più grandi star di Hollywood: la Hess collection, proposta nel 1957, nella quale l'abito formale e, in particolare, la tradizionale giacca da sera, viene rinfrescata da un inedito tocco di colore, è accolta con entusiasmo; il glamour del mondo delle celebrità americane è celebrato l'anno seguente con la fragranza Good Luck (1958).

Nel 1960 Brioni è ormai affermato come eccellenza sartoriale italiana e, di conseguenza, è avvertita la necessità di una struttura aziendale adeguata: Penne, in Abruzzo , viene scelto come luogo per impiantare il complesso Brioni Roman Style, realizzato con un concept stilistico che riesce ad abbinare gli antichi principi sartoriali, assicurati da quarantacinque artigiani, sarti e ricamatrici, con una moderna organizzazione industriale, in grado di proporre e anticipare i nuovi linguaggi estetici e le evoluzioni del gusto della moda maschile.

Anche nello sperimentalismo degli anni Settanta, Brioni riesce a mantenere il rapporto armonico tra tradizione e innovazione, proponendo un total look che si allarga agli accessori, tra i quali appare una linea di cravatte.

Nel 1985, con l'intento di tramandare la sofisticata artigianalità sartoriale, viene aperta a Penne la Scuola Superiore di Sartoria Nazareno Fonticoli.

Il corso è diviso in una parte teorica quadriennale ed un tirocinio, che trasformano in un un preciso codice culturale le 220 fasi di lavorazione necessarie per realizzare un capo Brioni.

Negli anni Novanta lo stabilimento di Penne si allarga fino a raggiungere i 700 dipendenti e nelle località più esclusive dei cinque continenti vengono aperti oltre 300 negozi.

Con l'acquisizione delle camicerie Burini e Ciceri e della pelletteria Sforza, il know - how e la capacità produttiva si estendono verso nuovi prodotti e materiali; nasce in questi anni il mondo leisurewear che diventerà icona di eleganza e di informalità per il tempo libero.

Il 1995 segna l'apertura della boutique nella 57a strada di New York, a coronamento di mezzo secolo di straordinaria attività, ripercorsi nel volume Brioni.

Cinquant'anni di stile.

Nel 2010 la maison ha celebrato i 65 anni di successi con un evento grandioso al Castello Sforzesco di Milano.