Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 


 
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

.  
  06.85301758 - 06.85301756 - Email: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
HOTELS, B&B, ETC... TOURS DI ROMA MOSTRE MUSICA TEATRI VATICANO VISITE GUIDATE SPECIALE GRUPPI
MOSTRE
Picasso En Images. L’Opera, l’Artista, il Personaggio
Ara Pacis
dal 13-10-2016 al 19-02-2017

ORARIO INGRESSO

COSTO D´INGRESSO


RICHIESTA DISPONIBILITA'
Email :
Tel. (facoltativo)

*per avere anche conferma telefonica.
.
N. Pax
Richiedi altre informazioni

La prenotazione è soggetta a conferma

Call Center Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Lunedì - Venerdì: ore 9-19
Sabato ore 10-14
Domenica chiuso


Picasso En Images. L’Opera, l’Artista, il Personaggio in mostra a Roma al Museo dell’Ara Pacis dal 13 ottobre 2016 al 19 febbraio 2017: oltre duecento fotografie e opere grafiche di Pablo Picasso, direttamente da Parigi.

La mostra romana costruisce un percorso originale attraverso la ricchezza del fondo di fotografie, opere d’arte e documenti del Musée national Picasso di Parigi, molti dei quali per la prima volta presi in esame e presentati al pubblico Si indagano ad esempio le inedite, prime esplorazioni (dal 1901) della fotografia sia come ispirazione da tradurre in pittura che come mezzo per documentare l’avanzamento delle sue opere.
Successivamente, Picasso, ormai affermato, abbandona la camera e preferisce instaurare feconde collaborazioni con fotografi d’avanguardia per favorire, anche presso i galleristi, la migliore conoscenza della propria produzione artistica. È del 1932 l’incontro con Brassaï, in occasione della pubblicazione delle sue sculture nella rivista Minotaure: dell’autore sono divenute celebri anche le intense riprese dei diversi atelier del genio catalano.
La compagna Dora Maar, con la sua declinazione surrealista del medium grazie anche all’applicazione di una rara tecnica incisoria i clichés-verre, la cosiddetta gravure diaphane, entrerà in scena nel 1936, giusto in tempo per documentare la genesi e la segreta elaborazione di Guernica...

più informazioni>>

 

 

ORARIO INGRESSO

COSTO D´INGRESSO

 

Dal 13 ottobre 2016 al 19 febbraio 2017
Tutti i giorni 9.30-19.30


DOVE SI TROVA:
COME ARRIVARE:

 

Biglietto “solo mostra”:
- intero: € 12,00 biglietto “solo mostra” intero (inclusi diritti di agenzia);
- ridotto: € 10,00 biglietto “solo mostra” ridotto(inclusi diritti di agenzia);
- solo mostra "speciale scuola": € 5,00 (inclusi diritti di agenzia) ad alunno (ingresso gratuito ad un docente accompagnatore ogni 10 alunni);
- solo mostra "speciale Famiglia": € 24,00 (inclusi diritti di agenzia - 2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni);

Biglietto integrato Museo dell’Ara Pacis + Mostra (per non residenti a Roma):
- intero: € 19,00 (inclusi diritti di agenzia)
- ridotto: € 14,50(inclusi diritti di agenzia)

Biglietto integrato Museo dell’Ara Pacis + Mostra (per residenti a Roma):
- intero € 18,00 (inclusi diritti di agenzia)
- ridotto € 13,50(inclusi diritti di agenzia)

Biglietto ridotto mostra:
- cittadini EU di età compresa tra i 6 e i 25 anni;
- insegnanti;
- giornalisti previa esibizione di documento comprovante l'attività professionale svolta;
- possessori RomaPass (dal 3° ingresso);
- possessori Mastercard;

Biglietto gratuito mostra:
- bambini fino a 6 anni;
- portatore handicap e accompagnatore;
- guide turistiche dell’Unione Europea;
- interpreti turistici dell’Unione Europea;
- soci ICOMOS, membri ICOM e ICCROM e degli istituti di cultura stranieri e nazionali quali Accademia dei - Lincei, Istituto Studi Romani, Amici dei Musei di Roma;
- possessori RomaPass (primi 2 ingressi).

Vedi anche: Le mostre a Roma nell’autunno 2016

   Info Evento:

Dopo la guerra, Picasso lancerà la carriera del giovane Andres Villers, solo recentemente scomparso, con il quale si instaurerà una lunga sintonia punteggiata di libri, come Diurnes del 1962 con le poesie di Prévert, e di ardite sperimentazioni, come i fotogrammi sovraimpressi a partire dalle figure ritagliate del maestro.
Il culto iconico del personaggio fu certamente alimentato dai raffinati e potenti scatti di grandi fotografi come Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, Lucien Clergue, David Douglas Duncan, Edward Quinn e Robert Doisneau che per i diffusi magazine come Life e Paris Match lo immortalarono anche nell’intimità di uomo, circondandolo di un’aura leggendaria.
Meno info